www.projectfinancing-giurisprudenza.it

Cerca

Vai ai contenuti

Tribunale Amministrativo Regionale SARDEGNA - Cagliari Sezione 1 - del 24 ottobre 2009, n. 1569 - Massima 4

Le prescrizioni dei bandi e degli altri atti regolatori di gare, anche se non richiamano espressamente gli artt. 38, comma 2, codice dei contratti e 77 bis D.P.R. 445/2000, vanno sempre intese nel senso di ammettere la certificazione semplificata e sostitutiva, salva sempre la possibilitÓ, per la stazione appaltante, di accertare la sussistenza del requisito cui la dichiarazione Ŕ preordinata. La previsione del medesimo art. 38, comma 3, secondo cui resta fermo l'obbligo di produrre il d.u.r.c., Ŕ esclusivamente riferita all'affidatario, ossia al concorrente individuato quale futuro contraente con l'amministrazione appaltante e non ai singoli concorrenti o partecipanti alla gara.


Torna ai contenuti | Torna al menu